Home                       Attività del Circolo          Archivio Storico        Concorsi           E-mail - Soci            La Storia          Link          Contatti            

Alessio Mazzantini

alessiomazzantini@gmail.com

 Valerio Pagni

valeriopagni@hotmail.com

PortFolio dei soci del Circolo       Aggiornato al 17 febbraio 2020

Maria Cristina Germani

info@cfcrecpiaggio.it

Questo Sito Web utilizza tecnologia cookies (anche di terze parti) per garantirti un servizio migliore. Continuando la consultazione accetti il loro utilizzo.Leggi InformativaACCETTA

Opere ammesse xls       B&N              Colore           Sport

Premiazione 32° C.F

Risultati

2° Gran Premio Italia

 

Il Circolo Crec Piaggio si aggiudica il 2° posto con punti 144

Risultati Coppa

del Mondo 2019

 

Il C.F Crec Piaggio

si è classificato

al 29° posto su 

207 circoli partecipanti

32° Concorso Fotografico Crec piaggio

Il Catalogo si può scaricare Quì

La serata di Carlo Delli

è stata rimandata

a giovedì 20 febbraio

Riccardo Bononi

Riccardo Bononi – Biografia


Laureato in due distinte branche delle scienze sociali (psicologia e antropologia), dal 2010 è ricercatore e docente di Antropologia Visuale presso l’Istituto Ricerca e Formazione nelle ScienzeSociali (Irfoss) di Padova, dal 2015 entra a far parte dell’agenzia fotografica internazionale Prospekt Photographers.
La scelta di associare la fotografia alla sua attività di ricerca sul campo lo ha portato a lavorare in
Africa, Sud America, Sud Est asiatico, India, Europa e Stati Uniti. Dal 2006 ha cominciato a
lavorare come antropologo in Madagascar, dove sta ancora portando avanti un progetto a lungo
termine su importanti tematiche sociali.
Già curatore di numerosi percorsi di fotografia etnografia in collaborazione con le istituzioni accademiche, le sue immagini sono state pubblicate su numerose testate nazionali ed internazionali ed esposte a Londra, Parigi, Berlino, Pechino, Lishui, Bucarest. Il suo lavoro sulla lucha libre femminile in Bolivia gli è valso il primo premio ed il titolo di “Miglior Fotografo dell’Anno” (categoria Professional, sport) ai World Photography Awards 2015.
Nella sua visione, la fotografia documentaria e molto di più di un semplice strumento di descrizione della realtà: è la base per un linguaggio universale, un ponte tra popoli e luoghi diversi capace di superare i confini invisibili tra culture